Come i bambini usano le app su tablet: uno studio britannico – dal sito Mamamo.it

TAP. Tech and Play: Exploring Play and Creativity in Pre-Schoolers’ Use of Apps” è uno studio britannico che ha analizzato l’utilizzo di applicazioni per tablet da parte di bambini da 0 a 5 anni, attraverso 2mila questionari rivolti ad altrettanti genitori, focus group, videoriprese e la collaborazione di una serie di educatori e professionisti dei media. Di seguito, riportiamo alcuni dati di sintesi dello studio da cui emergono informazioni sull’uso delle app, sulle modalità di interazione con i dispositivi, sulle criticità dell’interfaccia, interessanti sia per gli editori che per gli insegnanti. Suggeriamo di consultare il report completo, scaricabile dal sito di TAP.

IL 31% DEI BAMBINI POSSIEDE IL PROPRIO TABLET
Il 31% dei bambini sotto i 5 anni che hanno accesso a tablet a casa possiedono un proprio tablet. Per quanto riguarda il tipo di dispositivo, la maggior parte dei bambini ha accesso ad un iPad (65%), seguito da un Galaxy Tab della Samsung (37%) e dal Kindle Fire di Amazon (25%).

IL 57% DEI BAMBINI USA IL TABLET CON UN ADULTO
Il 57% dei bambini usa il tablet sotto la supervisione di un adulto e – in una giornata infrasettimanale tipo – lo usa mediamente per 1 ora e 19 minuti al giorno.
I genitori di nuclei familiari con un più elevato potere di acquisto acquistano più facilmente app a pagamento, mentre quelli con una posizione socio-economica più bassa usano più facilmente applicazioni gratuite con pubblicità o acquisti in-app.
I bambini usano il tablet per un’ampia serie di attività: guardare la tv o i film, giocare, ascoltare la musica, disegnare, creare mondi virtuali.

LE APP PREFERITE DAI BAMBINI

 


Le 10 app preferite dai bambini sono: 1. YouTube; 2. CBeebies (Playtime and Storytime); 3. Angry Birds; 4. Talking Tom (e similari); 5. Peppa’s Paintbox; 6. Temple Run; 7. Minecraft; 8.Disney (in generale); 9. Candy Crush Saga; 10. Toca Boca (in generale).

Applicazioni come Andry Birds e Candy Crush Saga, nate per un pubblico più adulto, vengono giocate da bambini in età prescolare che provengono prevalentemente da nuclei familiari di estrazione socio economica inferiore.

Le preferenze dei bambini e quelle dei genitori in materia di applicazioni digitali, ovviamente, non coincidono. Mentre i genitori enfatizzano gli aspetti educativi, i bambini ricercano i video, la musica, le app creative e quelle che consentono giochi di role play.

Alcune applicazioni che contengono acquisti o advertising in-app creano talvolta difficoltà o frustrazione nei bambini più piccoli, che non riescono a disattivare queste funzionalità per continuare a giocare.

I GENITORI SONO INCONSAPEVOLI DEI PERICOLI
I genitori non sempre usano sistemi di parental control e non sono talvolta consapevoli del fatto che i bambini possano andare online attraverso l’uso di alcune applicazioni. Vorrebbero essere supportati per aiutare i propri figli nell’uso del tablet ed essere guidati nell’individuare le applicazioni più adatte ai bambini in età prescolare.

CARATTERISTICHE IMPORTANTI DELLE APP PER BAMBINI

Per un genitore un’app deve essere essenzialmente divertente, educativa e facile da usare.

PERCHÈ UN GENITORE SCARICA UN’APPLICAZIONE

Apprendimento e stimolo alla creatività sono le principali motivazioni che spingono un genitore a scaricare un’applicazione.

COME TROVANO LE APP I BAMBINI

I 64% dei bambini trova direttamente le app cercando negli store. Il 52% attraverso i genitori, il 50% attraverso i fratelli.

Tap. Tech and Play è state potato avanti attraverso una collaborazione tra le Università di Sheffiled e di Edimburgo, CBeebies, il canale tv per bambini della BBC, il produttore televisivo Foundling Bird, il società di consulenza Dubit e la Monteney Primary School di Sheffield.

– See more at: http://www.mamamo.it/news/come-i-bambini-usano-le-app-su-tablet-uno-studio-britannico#sthash.yFNtXP3h.dpuf

 

http://www.mamamo.it/news/come-i-bambini-usano-le-app-su-tablet-uno-studio-britannico

 

Leave a Reply