fbpx

Le persone

Home / Chi siamo / Le persone

Direttivo dell’associazione

Silvano Feletto

Presidente onorario

Silvano Feletto

È iniziato tutto con lui: un po' per caso, un po' per quelle affinità che riconosci giorno per giorno e prima che te ne rendi conto sono già diventate famiglia. Silvano è il filo rosso che lega le generazioni alla Compagnia: tramanda storia, esperienza e resilienza, ispira i giovani, consiglia gli adulti, ha tracciato il solco sul quale abbiamo iniziato a muovere i primi passi da soli. Non avessimo incontrato Silvano, e le sue dolcissime asinelle Gina e Ciuchina, non solo non ci sarebbe stata la Compagnia degli asinelli, ma molto probabilmente le nostre stesse vite oggi sarebbero molto diverse.

Karin Barbarossa

Presidente

Karin Barbarossa

Dicono di lei: testarda, forte, umile, ribelle, risolutiva, una forza della natura. Una ne pensa e cento ne fa. Karin è asina in tutte le sfumature che amiamo in questi animali. È l'anima visionaria della Compagnia, quella che nei momenti di dubbio prende per mano gli altri e li porta un po' più in là di dove pensavano di poter arrivare. Ha fatto centro lavori, tra cui la project manager e la social media editor; insegue il sogno di trasformare la Compagnia nel centounesimo, quello definitivo.

Ledy Gazzola

Vicepresidente

Ledy Gazzola

Dicono di lei: una "bronsa coverta" dell'empatia. La incontri sul lavoro e la percepisci concreta, determinata, indipendente, severa. Ci passeggi con gli asinelli e la riscopri donna di cuciture, di prudenze, di dubbi elaborati, di possibilità aperte, di comprensione profonda e istintiva dell'animo altrui. Non a caso, in un'associazione di principesse innamorate, lei degli asini è la regina incontrastata.

Cristina Vedovi

Segretaria

Cristina Vedovi

Dicono di lei: Cristina è Wolf, risolve problemi. In ogni famiglia, accanto ai sognatori e ai visionari, c'è poi qualcuno che sistema le cose, aggiusta il rubinetto che perde, fa ordine nel cassetto, ti ricorda che la bolletta sta scadendo. Deformazione professionale da donna di amministrazione, forse. Ma, come in ogni famiglia, Cristina fa tutto questo con una passione, con una precisione, con una determinazione e soprattutto con un'allegria senza le quali non saremmo mai nemmeno arrivati a fondarla, l'associazione. Cristina è la roccia su cui poggia tutto questo.